http://simri.it/
2016 15 FEB
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico - Famiglia

Inquinamento ambientale e salute respiratoria dei bambini

Nuove evidenze sull'effetto nocivo dell’inquinamento ambientale sulla salute respiratoria, anche e soprattutto dei bambini

Negli anni ’90, in seguito alla dimostrazione dei numerosi effetti nocivi sulla salute respiratoria dell’inquinamento ambientale (soprattutto quello legato al traffico veicolare), in Europa e negli USA sono stati introdotti regolamenti e applicate leggi che hanno drasticamente migliorato la qualità dell’aria di molte aree metropolitane. Studi recenti hanno dimostrato come la riduzione dell'inquinamento ambientale abbia effetti benefici sullo sviluppo polmonare.

Sul Blue Journal è stato recentemente pubblicato uno studio che valuta gli effetti dell’inquinamento veicolare nell'area metropolitana di Boston sulla salute respiratoria di bambini nati tra il 1999 e il 2002 e seguiti sin dalla nascita e fino all’età di 7 anni (mediana 7,7 anni). I bambini sono stati sottoposti a una visita medica e a una spirometria con test di broncoreversibilità. Per ciascun bambino è stata calcolata la distanza dalla più vicina grande arteria stradale e utilizzando modellistiche di esposizione sono state stimate l’esposizione al particolato fine (PM2,5) e alla polvere di carbone (BC) nel primo anno di vita, nell’anno precedente la visita e nel corso di tutta la vita.

Lo studio, condotto su 614 bambini, dimostra che nell’area di Boston, dove l’inquinamento veicolare si è ridotto notevolmente negli ultimi vent'anni, vivere vicino alle principali vie di comunicazione e l’esposizione a PM2,5 e BC sono fattori associati ad una ridotta funzione respiratoria nei bambini. Mediante la spirometria è stata infatti rilevata una riduzione sia del FEV1 sia dell'FVC che gli Autori dello studio ritengono possa rappresentare l'effetto diretto dell’esposizione prolungata agli inquinanti sullo sviluppo polmonare in età pediatrica.

L'inquinamento veicolare, anche se ridotto rispetto ai livelli del passato, continua a rappresentare una minaccia per la salute respiratoria: sebbene molto sia già stato fatto, è fondamentale che le amministrazioni continuino a prodigarsi per una corretta pianificazione urbanistica e un continuo controllo della qualità dell'aria per difendere la salute dei bambini.

FONTE: Rice MB. et al. Lifetime Exposure to Ambient Pollution and Lung Function in Children. Am J Respir Crit Care Med. 2015 Nov 17. [Epub ahead of print]

Articolo a cura di Maria Elisa Di Cicco