http://simri.it/
2016 14 MAR
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: divulgativo
Area di interesse: Medico - Famiglia

Inquinamento e asma: un’ulteriore conferma

Gli inquinanti atmosferici a concentrazioni elevate hanno effetti a lungo termine sulla funzionalità polmonare dei bambini con asma.

Dai dati dello studio americano CAMP condotto negli anni ‘90 emerge un’ulteriore conferma degli effetti negativi dell’inquinamento sulla funzionalità polmonare dei bambini asmatici. Le spirometrie di più di 1000 pazienti con asma tra i 5 e i 12 anni sono state correlate con le concentrazioni dei principali inquinanti atmosferici (ozono, monossido di carbonio, anidride solforosa e diossido di azoto) rilevate il giorno stesso dell’esecuzione della spirometria e durante le precedenti 16 settimane. I risultati non sono positivi: l’aumento delle concentrazioni medie degli inquinanti nei 4 mesi precedenti alla spirometria erano associati ad una maggiore ostruzione bronchiale, dato che indica l’effetto a lungo termine dell’inquinamento sulla funzionalità polmonare.

Fonte:
Ambient air pollution, lung function, and airway responsiveness in asthmatic children.

Ierodiakonou D, Zanobetti A, Coull BA, Melly S, Postma DS, Boezen HM, Vonk JM, Williams PV, Shapiro GG, McKone EF, Hallstrand TS, Koenig JQ, Schildcrout JS, Lumley T, Fuhlbrigge AN, Koutrakis P, Schwartz J, Weiss ST, Gold DR; Childhood Asthma Management Program Research Group. J Allergy Clin Immunol. 2016 Feb;137(2):390-9

Articolo a cura di Valentina Fainardi