http://simri.it/
2017 16 MAR
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico

Previsione di possibili infezioni respiratorie ricorrenti in bambini attraverso l’analisi delle urine

Le infezioni respiratorie ricorrenti (IRR) nei bambini rappresentano un problema molto comune che richiede una corretta e tempestiva diagnosi.

Poter definire i tratti distintivi dei bambini a rischio è importante per attuare strategie di prevenzione personalizzate.

Recentemente, Bozzetto S. e altri autori hanno impiegato una complessa e avanzata metodologia di statistica multivariata denominata “post transformation of Projection to Latent Structures Discriminant Analysis” (ptPLS2-DA), che ha consentito di identificare quali sono le caratteristiche metaboliche (i profili di marker) osservate nelle urine che consentono di distinguere i bambini sani da quelli affetti da IRR.

Lo studio è stato condotto presso l’Università di Padova; sono stati analizzati campioni di urine relativi a 13 bambini con IRR e di 15 bambini sani appaiati per età (3-6 anni). Dei 1502 marker considerati, 138 riuscivano a discriminare i bambini sani da quelli con IRR. In particolare, i marker relativi agli acidi biliari e ippurici risultavano aumentati nei bambini con IRR.

Fonte: Bozzetto S, et al. (2017). Metabolomic profile of children with recurrent respiratory infections. Pharmacological Research, 115:162-167.

Articolo a cura di Salvatore Fasola