http://simri.it/
2017 16 MAR
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico

I costi della terapia con Omalizumab

Una quota in aumento di pazienti con asma grave, già in terapia con  corticosteroidi inalatori e beta-agonisti a lunga durata d’azione, è candidata all’avvio di  una terapia con anticorpi monoclonali presso centri specialistici.

E' importante stratificare i pazienti prima di iniziare tale terapia, tuttavia i criteri di prescrizione attuali  non corrispondono direttamente alla risposta clinica. Ad esempio la metà dei pazienti in trattamento con Omalizumab potrebbero  presentare scarsa risposta alla terapia.

Le conseguenze economiche della terapia con omalizumab sono significative e non sono disponibili dati a sostegno del rapporto costo-efficacia di questa terapia. Inoltre, a causa della gravità dei quadri clinici, spesso la terapia non viene interrotta, anche se ha determinato solo benefici marginali.

I  molti dati presenti in letteratura che mostrano la riduzione degli accessi in pronto soccorso e del numero medio di ricoveri dopo il trattamento con omalizumab, tuttavia non chiariscono se tali miglioramenti giustifichino da un punto di vista economico il riscorso a tale terapia.  

E 'importante riconoscere che il risparmio  dal punto di vista economico dovrebbe prendere in considerazione paramenti come la  perdita di produttività, la riduzione della mortalità e della disabilità; e questi effetti sono difficili da quantificare correlandoli direttamente  con l’avvio della  terapia con  omalizumab.

Avviare questa terapia senza ottenere dei benefici ha un  costo proibitivo; per questo i è necessario identificare pazienti il cui fenotipo sarebbe predittivo di una buona risposta alla terapia.

Fonte: Draikiwicz S, Oppenheimer J. Use of Biological Agents in Asthma: Pharmacoeconomic Lessons Learned From Omalizumab. Chest. 2017 Feb;151(2):249-251

 

Articolo a cura di Michele Ghezzi