http://simri.it/
2017 01 SET
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: divulgativo
Area di interesse: Medico - Famiglia

Clima in Italia nel 2016: il nuovo rapporto ISPRA

L’ISPRA presenta i dati sull’andamento del clima in Italia nel 2016

Il XII rapporto ISPRA “Gli indicatori del clima in Italia” presenta i dati relativi all’andamento climatico nazionale durante il 2016 e aggiorna la stima delle variazioni negli ultimi decenni. Il documento si basa sulle osservazioni di circa 1100 stazioni di monitoraggio meteo climatico presenti sul territorio nazionale.Il 2016 è stato il sesto più caldo per l’Italia, almeno dal 1961. Mentre l’aumento annuale medio mondiale si attesta sui +1.31°C, in Italia la stagione invernale 2016 è stata quella con l’anomalia termica più marcata, con un valore annuo medio di +2.15°C, pur se tutti i mesi dello scorso anno sono stati più caldi della norma. Non sono inoltre mancati eventi caratterizzati da valori di intensità di precipitazione molto elevati, come quelli che hanno colpito la Liguria e il Piemonte. Tuttavia, l’aspetto più rilevante è stato quello della persistenza di condizioni siccitose. Le precipitazioni annuali sono state complessivamente inferiori alla media climatologica del 6% circa. La seconda parte del 2016 è stata in particolare caratterizzata da periodi prolungati di carenza o assenza di piogge su diverse aree del territorio nazionale che hanno causato un notevole depauperamento delle risorse idriche. Il carattere prevalentemente secco del 2016 è confermato dal valore medio nazionale di umidità relativa che, con un’anomalia media di -2,4%, rappresenta il quarto valore più basso dal 1961. Ciò nonostante, non si sono verificate ondate di calore particolarmente intense e durature. 

Fonte:
http://www.isprambiente.gov.it/files2017/pubblicazioni/manuali-linee-guida/statoamb72.pdf

Articolo a cura di Giuliana Ferrante