http://simri.it/
2018 31 GEN
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico

Statement dell’ERS sui Disturbi Respiratori del Sonno nei bambini di 1-23 mesi

L’ERS (European Respiratory Society) ha prodotto un bel documento sulla diagnosi e  la gestione dei bimbi di 1-23 mesi affetti da disturbi respiratori del sonno, focalizzandosi sul tipo ostruttivo. 

I disturbi respiratori ostruttivi del sonno in età < 2 anni rappresentano una categoria a parte, per la maggiore presenza di sintomi durante lo stato di veglia e le ripercussioni sull’accrescimento. Anche le cause che determinano l’ostruzione sono diverse rispetto alle età successive (sindromi, alterazioni congenite anatomiche, malattie genetiche), portando a differenti opzioni terapeutiche.

Lo statement è organizzato secondo domande clinicamente rilevanti (topic), cui viene data una risposta supportata da riferimenti bibliografici. E’ presente anche una flow-chart che descrive passo per passo l’approccio diagnostico e terapeutico in caso di sospetta OSAS (Obstructive Sleep Apnoea Syndrome), che può essere utilizzata nella pratica clinica.

Si parte dal riconoscimento delle condizioni a rischio per OSAS (sintomi ostruttivi delle alte vie aeree, alterazioni anatomiche o sindromi), analizzando eventuali comorbidità, per arrivare alla diagnosi e alla definizione della sua gravità (tramite polisonnografia, pulsossimetria e valutazioni multidisciplinari). Giunti alla diagnosi, lo statement ci suggerisce quando si dovrebbe pensare al trattamento (spesso necessario anche in urgenza in alcune patologie malformative o sindromiche) e quale tipo è più indicato a seconda della causa dell’ostruzione (adenoidectomia, nCPAP, NPPV, chirurgia correttiva, tracheostomia). Da ultimo, non bisogna sottovalutare l’importanza del follow-up, sia per confermare l’efficacia del trattamento che per riconoscere precocemente un suo fallimento.


Kaditis AG, Alonso Alvarez ML, Boudewyns A, et al. ERS statement on obstructive sleep disordered breathing in 1- to 23-month-old children. Eur Respir J 2017; 50: 1700985

Articolo a cura di Maria Furno