http://simri.it/
2018 26 APR
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico

L' applicazione della analisi di mediazione per valutare in bambini con deficit di ormone della crescita (GHD) la relazione con la funzione polmonare

L'analisi di mediazione (MA) è una metodologia statistica, ampiamente utilizzata in molti campi di ricerca,

 

L'MA è finalizzata a stimare l'effetto diretto e indiretto di variabili indipendenti su un outcome di interesse [1]. Ad esempio, la MA è stata applicata in uno studio clinico che studia la relazione tra indicatori di adiposità / obesità, indicatori di allergia e misure di gravità o controllo dell'asma [2]. MA consente di valutare se la relazione tra un predittore e una variabile di esito può essere spiegata dalla loro relazione con una terza variabile il mediatore.
In un recente studio italiano,  MA è stata applicata per comprendere, alla diagnosi (T0) e dopo 1 anno di terapia sostitutiva con GH (GHT) (T1),  quanto della relazione tra lo stato del deficit dell’ormone della crescita (GHD) e i test di funzionalità polmonare (PFT) potesse essere attribuito ad un effetto diretto (polmonare) da deficit di GH (GHD) o ad un effetto mediato del GH (indiretto) sull’altezza [ 3].
47 bambini prepuberi con nuova diagnosi di GHD sono stati reclutati da gennaio 2014 a luglio 2015. I pazienti sono stati sottoposti a PFT sia a T0 che a T1. Al T0, 47 bambini sani appaiati per età e sesso sono stati anche studiati come Controlli.
Gli autori hanno effettuato due MA una a T0 e una a T1, separatamente mediante la stima simultanea di due modelli di regressione (i, ii):

i.                      Regressione del mediatore "altezza" (h): h = c0 + a0 · GHD

ii.                      Regressione della variabile dipendente PFT: PFT = c1 + b0 · GHD + d · h

Gli effetti indiretti e diretti sono stati derivati dalle equazioni precedenti come segue: effetto indiretto = a0 · d; effetto diretto = b0.  L'effetto totale è dato dalla somma dei rispettivi effetti indiretti e diretti. La percentuale di effetto mediato dall'altezza indica quanto dell'effetto GHD totale è mediato dall'altezza (% effetto mediato = 100 * effetto indiretto / effetto totale).
I risultati hanno mostrato che, nei bambini con GHD, i PFT erano significativamente compromessi al basale e migliorati dopo un anno di GHT. Dalla MA a T0, è emerso che l'alterazione osservata della funzione polmonare non può essere attribuita esclusivamente all'effetto mediato dall'altezza,  ma potrebbe anche essere attribuita ad un effetto diretto del  GHD, principalmente per FVC, FEV1, FEF25- 75 e TLC. Dopo 1 anno di GHT, i risultati della MA mostrano che gli effetti diretti su FVC e FEV1 non erano più significativi e le percentuali dell'effetto mediato per gli indici spirometrici erano ≥50%, suggerendo che l'effetto indiretto mediato dall'altezza era il più rilevante effetto.
In conclusione, questo studio mostra che i bambini pre-puberi con GHD hanno una compromissione della funzione polmonare non esclusivamente attribuibile all'effetto indiretto (altezza mediata), ma anche all'azione diretta sul polmone del GH, che viene mitigata dopo 1 anno di GHT.

Reference:
[1] MacKinnon DP, Fairchild AJ, Fritz MS. Mediation Analysis. Annual review of psychology. 2007;58:593.
[2] Forno E, Acosta-Pérez E, Brehm JM, Han YY, Alvarez M, Colón-Semidey A, Canino G, Celedón JC. Obesity and adiposity indicators, asthma, and atopy in Puerto Rican children. J Allergy Clin Immunol. 2014 May;133(5):1308-14.
[3] Cilluffo G, Ferrante G, Fasola S, Ciresi A, Cardillo I, Tancredi G, Viegi G, Giordano C, Scichilone N, La Grutta S. Direct and indirect effects of Growth Hormone Deficiency (GHD) on lung function in children: A mediation analysis. Respir Med. 2018 Apr;137:61-69.

Articolo a cura di Giovanna Cilluffo