http://simri.it/
2018 29 GIU
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico

La morbilità respiratoria nei bambini affetti da Malformazione Congenita Polmonare

Allo stato attuale la frequenza dei sintomi respiratori nei pazienti affetti da anomalie malformative polmonari congenite (CPAM) non è nota.

Gli Autori dello studio si propongono quale obiettivo la valutazione della frequenza dei sintomi respiratori nei bambini per i quali veniva effettuata la diagnosi prenatale di CPAM, nonché l’identificazione dei fattori di rischio associati alla presenza dei sintomi e la loro risoluzione dopo il trattamento chirurgico.
85 bambini sono stati arruolati. 6 bambini sono stati sottoposti a intervento chirurgico nei primi 28 giorni di vita. Il 42% dei restanti bambini non sottoposti a intervento chirurgico ha presentato sintomi respiratori durante la prima infanzia. Il sintomo respiratorio più frequente, caratterizzato da respiro sibilante, è stato maggiormente descritto nei bambini con anomalie malformative polmonari non cistiche e con aspetto radiologico iperlucente. 66 bambini sono stati successivamente sottoposti a trattamento chirurgico durante il periodo di follow up: i sintomi respiratori si sono presentati ugualmente nel 40% di essi nonostante il trattamento chirurgico. In conclusione le anomalie malformative congenite polmonari sono frequentemente associate a episodi ricorrenti di respiro sibilante; la frequenza delle infezioni polmonari ricorrenti non si riduce dopo il trattamento chirurgico.

Fonte: Celine Delestraine et al. Pediatrics 2017; 1 39 (3): 1-10.

Articolo a cura di Federica Porcaro