http://simri.it/
2019 24 GEN
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico

L’oscillometria ad impulsi (IOS) in età prescolare

L’IOS, eseguita in età prescolare, può rappresentare un valido strumento predittore della funzionalità polmonare dell’adolescente?

Lo sviluppo della funzionalità polmonare è un processo evolutivo che ha inizio in epoca prenatale e prosegue dopo la nascita fino alla prima adolescenza. Tale processo può essere compromesso da fattori di rischio quali l’atopia e il wheezing. I bambini con una storia di bronchiolite severa spesso manifestano wheezing precoce e sembrano essere a rischio di un danno a lungo termine della funzionalità polmonare. Nell’ambito dei test di funzionalità respiratoria l’IOS misura l’impedenza dell’apparato respiratorio sfruttando l’applicazione di un’onda pressoria sinusoidale durante la respirazione a volume corrente, pertanto non richiede un’eccessiva collaborazione da parte del paziente ed è facilmente applicabile nei bambini più piccoli. Uno studio prospettico finlandese del 2018 ha analizzato una popolazione di 64 bambini (a termine e in salute) ricoverati entro i 6 mesi di età per bronchiolite.  Di tali bambini è stata studiata (e confrontata) la funzionalità respiratoria all’età di 5-7 anni mediante l’IOS e a 11-13 anni di età mediante la spirometria. I risultati di tale studio hanno mostrato che la funzione polmonare studiata con l’IOS correla con i valori spirometrici misurati in adolescenza. In particolare il valore della reattanza a 5 Hz (Xrs5) in condizioni basali, ottenuto mediante la IOS nel bambino in età prescolare, rappresenta (nel modello di regressione lineare multivariata) un predittore indipendente statisticamente significativo del valore di FEV1, FVC e MEF50 (sempre in condizioni basali) dell’adolescente. Stesso discorso vale per il valore di Xrs5 post-broncodilatazione in correlazione con il FEV1 e FVC post-broncodilatazione. Tali risultati suggeriscono che i parametri oscillometrici misurati nei bambini in età prescolare permetterebbero l’individuazione di precoci alterazioni a carico delle piccole vie aeree che sembrano correlare nel tempo con una perdita della funzionalità polmonare nella prima adolescenza misurata tramite la spirometria. Lo studio in questione si riferisce ad una coorte di bambini con storia di ricovero per bronchiolite, e quindi ad alto rischio di wheezing precoce ed alterazioni a carico delle vie aeree nel lungo termine. Questi bambini solitamente escono dai programmi di follow-up in quanto i loro sintomi scompaiono in età scolare. Pertanto l’IOS eseguita in età prescolare permetterebbe di identificare, e dunque non farsi sfuggire, quei bambini a rischio di una perdita di funzionalità polmonare in adolescenza.

Fonte: Lauhkonen E, Riikonen R, Törmänen S, et al. Impulse oscillometry at preschool age is a strong predictor of lung function by flow-volume spirometry in adolescence. Pediatric Pulmonology. 2018;1–7

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29484853

Articolo a cura di Simone Fontijn