http://simri.it/
2019 27 MAR
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo:
Area di interesse: Medico

Utilizzo della pulsossimetria "via smartphone" nella diagnosi di OSAS pediatrica

Gli autori hanno valutato l'attendibilità nella diagnosi di OSAS pediatrica di un algoritmo studiato per stimare l'AHI attraverso la ricezione del segnale della pulsossimetria notturna registrato da un pulsossimetro collegato allo smartphone.

La ricerca costante nell'ambito dei disturbi respiratori nel sonno nel predire le OSAS senza dover ricorrere alla costosa e spesso scarsamente accessibile polisonnografia, si è estesa al tentativo di sviluppare devices che possano combinare la semplicità di utilizzo con la specificità e la sensibilità clinica. Gozal et al. hanno valutato l'attendibilità di un algoritmo sviluppato per predire l'AHI sul segnale pulsossimetrico registrato tramite smartphone e inviato al clinico tramite sistema cloud. L'accuratezza del saturimetro nell'identificazione dei pazienti con OSAS in generale è risultato > 79% per tutti i livelli di severità; la specificità è risultata particolarmente alta per AHI> 10 eventi (92,7%).
L'ossimetria durante la notte elaborata tramite tecnologia Bluetooth da un algoritmo basato sul cloud è risultata pertanto affidabile nella diagnosi di OSAS nei bambini con sintomi clinici indicativi della malattia. Questo studio ha confermato la promettente affidabilità di utilizzo dell' ossimetro portatile collegato ad uno smartphone (con analisi mediante algoritmo automatizzato basato su cloud). Questo approccio ha dimostrato di poter offrire non solo un'alternativa valida alla polisonnografia standard nel contesto dell'OSAS dell'infanzia, ma anche di consentire una maggiore accessibilità alla diagnostica dei disturbi respiratori del sonno con bassi costi ed affidabile resa diagnostica. Poiché le scoperte attuali sono promettenti, l'implementazione di tali semplici strumenti diagnostici rappresentano il futuro proprio in considerazione della riduzione dei costi, la semplicità di utilizzo e la maggiore accessibilità. 

Fonte: Cloud algorithm-driven oximetry-based diagnosis of obstructive sleep apnoea in symptomatic habitually snoring children. Eur Respir J. 2019 Feb 21;53(2).

Si ringrazia Geri Porta per la realizzazione della splendida vignetta che caratterizza la news.

Articolo a cura di Alessandro Onofri