http://simri.it/
2019 27 GIU
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico

L’utilizzo della Risonanza Magnetica nella patologia laringea in età pediatrica

La risonanza magnetica è una tecnica promettente nello studio della patologia laringea pediatrica, in quanto la sedazione non è necessaria nei bambini più grandi e non è gravata dall'esposizione alle radiazioni.

La risonanza magnetica (RMN) nello studio della laringe si è evoluta rapidamente in una modalità di imaging promettente e sicura, senza necessità di sedazione o radiazioni ionizzanti. È quindi una tecnica di grande interesse nelle malattie laringee pediatriche. L’obiettivo dello studio era quello di valutarne l’utilità ed i limiti.

Metodi: È stata condotta una ricerca sistematica per identificare tutti gli studi morfologici e diagnostici in cui è stata utilizzata la risonanza magnetica nello studio delle patologie laringee o delle corde vocali in età pediatrica.

Conclusioni: la risonanza magnetica è un esame promettente nella valutazione del laringe in età pediatrica, ma gli studi che utilizzano la risonanza magnetica come modalità di imaging diagnostico sono scarsi. Nuove tecniche di imaging RM statiche e dinamiche potrebbero essere implementate nella popolazione pediatrica. Ulteriori ricerche sull'imaging delle malattie laringee pediatriche dovrebbero essere condotte.

Fonte:
Pediatr Pulmonol. 2019 Apr;54(4):478-486. doi: 10.1002/ppul.24250

Articolo a cura di Alessandro Volpini