http://simri.it/

- XXI Congresso SIMRI

Volume 17, numero 67- Novembre 2017

Influenza dello sviluppo polmonare precoce sulla funzionalità respiratoria valutata tramite risonanza magnetica polmonare e spirometria. The generation R study

La nascita pretermine e il basso peso alla nascita aumentano il rischio di asma nell’infanzia.                                                        Il meccanismo sottostante potrebbe essere una funzionalità polmonare ri-dotta.                                                                        I bambini con asma possono avere una ostruzione al flusso delle vie aeree intermittente o persistente, che si manifesta con un ridotto volume espiratorio forzato nel primo secondo (FEV1) e un ridotto rapporto tra FEV1 e capacità vitale forzata (FVC). Tuttavia, è stato dimo-strato che almeno l’8% dei pazienti con asma ha anche una riduzione dell’FVC.                                        La riduzio-ne di tale parametro è stata associata ad un pattern respiratorio di tipo restrittivo così come accade nella bronco-pneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). Per tali ragioni, lo studio del-la capacità polmonare totale (TLC), che comprende FVC e volume residuo, può fornire impor-tanti informazioni nella fisiopatologia dello sviluppo polmonare precoce quale espressione di ridotta età gestazionale o basso peso alla nascita, che si associa a patologia respiratoria cronica nel corso della vita.                    Tuttavia, la valutazione della TLC è tecnicamente complessa.                                                                                          Pertanto, gli studi che hanno valutato l’associazione tra sviluppo polmonare precoce e TLC sono limitati a pochi pazienti ad alto rischio e, ad oggi, non esistono studi clinici che riportano l’associazione tra lo sviluppo polmonare precoce e la TLC.                      Recentemente, il nostro gruppo di lavoro in collaborazione con il Politecnico di Milano ha validato un nuovo software (LunA), che consente di stimare i volumi dei polmoni, espressi come capacità polmonare totale misurata tramite risonanza magnetica (TLC-RM), sulla base di immagini RM ad elevata risoluzione. Lo scopo dello studio è stato quello di valutare l’as-sociazione tra lo sviluppo polmonare precoce e la funzionalità respiratoria misurata non solo tramite spirometria, ma anche grazie alle immagini di RM polmonare.