http://simri.it/
2020 08 MAG
Tipologia di contenuto: per la famiglia
Registro comunicativo: divulgativo
Area di interesse: Famiglia

FAQ: Domande & risposte. Infezione da nuovo Coronavirus

Questo mese parliamo di... ALLERGIE REPIRATORIE E INFEZIONE DA NUOVO CORONAVIRUS

1. I bambini che soffrono di allergie respiratorie hanno un rischio maggiore di sviluppare una forma grave di COVID-19?

Le forme allergiche più lievi, come la rinite e l'asma allergica lieve, non sono ad oggi considerate tra i principali fattori di rischio per sviluppare forme gravi di infezione da SARS-CoV-2. L'asma moderata e grave è invece inclusa tra le malattie respiratorie croniche che possono predisporre a forme gravi di infezione.

2. Come comportarsi con i bambini che soffrono di asma allergica in questo periodo dell'anno?

I bambini che assumono farmaci di mantenimento per l'asma devono continuare il trattamento come prescritto dal proprio medico. In caso di attacchi acuti di asma, occorre seguire il piano d'azione per l'asma o consultare il proprio medico; il device da preferire per il trattamento è lo spray in bomboletta pressurizzata con distanziatore (i distanziatori non devono essere condivisi a casa). Se compaiono sintomi come febbre, tosse, mal di gola si dovrà informare il pediatra. In caso di progressiva difficoltà respiratoria deve essere richiesta una pronta assistenza medica.

3. Come comportarsi con i bambini che soffrono di rinite allergica in questo periodo dell'anno?
 

I bambini che soffrono di rinite allergica devono continuare il trattamento come prescritto dal medico. Se i sintomi peggiorano si dovrà informare il pediatra; se compaiono febbre o difficoltà respiratoria progressive andrà una pronta assistenza medica.

Articolo a cura di Giuliana Ferrante