http://simri.it/
2019 28 FEB
Tipologia di contenuto: per la famiglia
Registro comunicativo: divulgativo
Area di interesse: Famiglia

Condizione psicologica genitoriale nella gestione dell’asma infantile

Per la sua imprevedibilità e potenziale pericolosità per la vita, l’asma nel bambino impone un pesante onere psicologico per i genitori che spesso mostrano serie difficoltà a far fronte a tutto ciò che comporta la malattia vivendo in un perenne stato di ipervigilanza.

Diversi studi hanno rivelato che una cattiva salute psicologica dei genitori influisce negativamente sull’ama dei propri figli. Dunque, aiutare i genitori nella gestione della loro condizione psicologica, potrebbe migliorare gli outcome di salute dei bambini.
I programmi di gestione dell'asma si basano sull'educazione all’autogestione ma non guardano ai bisogni psicologici dei genitori. In un recente studio, è stato inserito nel percorso educazionale alla gestione dell’asma, l’Acceptance and Commitment Therapy (ACT) ovvero la “Terapia di accettazione e di impegno nell’azione”, che è una forma di psicoterapia di recente diffusione che fa parte delle psicoterapie cognitivo-comportamentali mindfulness-based, rivolta a favorire la flessibilità psicologica, mirando ad azioni che portano ad un sano funzionamento. Si è osservato che la promozione della flessibilità psicologica dei genitori attraverso l'ACT può aiutarli ad accettare le loro difficoltà psicologiche e migliorare la gestione dell'asma del loro bambino. L’integrazione dell'ACT nell'educazione alla gestione dell’asma si è, infatti, dimostrata efficace nel ridurre l'ansia e lo stress dei genitori con diminuzione delle riacutizzazioni e degli accessi al pronto soccorso nei sei mesi successivi all’intervento.

Referenza
Chong YY, Mak YW, Leung SP, Lam SY, Loke AY. Acceptance and Commitment Therapy for Parental Management of Childhood Asthma: An RCT. Pediatrics. 2019 Jan 18. pii: e20181723. doi: 10.1542/peds.2018-1723.

Articolo a cura di Laura Montalbano