https://simri.it/
2020 02 OTT
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico

Conosciamo la prevalenza dell’infezione da SARS-CoV-2 nella popolazione pediatrica asintomatica?

Un recente studio ha riportato dati che possono essere importanti nella gestione del controllo della pandemia da SARS-CoV-2: la prevalenza dei tamponi positivi per SARS-CoV-2 tra i bambini asintomatici.

Durante la pandemia da COVID-19, la determinazione della prevalenza dell'infezione da sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 (SARS-CoV-2) tra i bambini asintomatici è fondamentale per il controllo delle infezioni.Recentemente, alcuni Autori hanno riportato la prevalenza di risultati positivi al test SARS-CoV-2 in bambini asintomatici per COVID19 in 28 ospedali pediatrici americani che hanno ripreso le cure mediche e chirurgiche elettive nell'aprile e maggio 2020, implementando l’uso di test SARS-CoV-2 di routine per i bambini che hanno effettuato l’accesso in ospedale per cure non associate a sospetto di COVID-19.

I tamponi rinofaringei per SARS-CoV-2 RNA sono stati eseguiti prima dell'intervento chirurgico, delle visite cliniche o dei ricoveri ospedalieri.Complessivamente, 250 su 33041 bambini (fascia di età, 0-18 anni) asintomatici che sono stati testati sono risultati positivi per SARS-CoV-2. In tutti i 25 Stati Confederati d'America (CSA), la prevalenza variabile dallo 0% al 2,2%, con una prevalenza aggregata dello 0,65% (95% CI, 0,47% -0,83%).

La prevalenza pediatrica asintomatica è stata significativamente associata all'incidenza settimanale di COVID-19 nella popolazione generale durante il periodo di 6 settimane in cui si è verificata la maggior parte dei test sui bambini asintomatici. Nessun altro fattore (popolazione degli CSA, numero di test eseguiti, indicazione del test o sito di raccolta del campione) ha dimostrato un'associazione significativa con la prevalenza nei bambini asintomatici.

Questi risultati mostrano che esiste una bassa prevalenza di positivi al test SARS-CoV-2 tra i bambini asintomatici. La forte associazione tra la prevalenza di SARS-CoV-2 nei bambini che sono asintomatici e l'incidenza settimanale contemporanea di COVID-19 nella popolazione generale fornisce un mezzo semplice per le istituzioni al fine di stimare la prevalenza asintomatica pediatrica locale.

Tali dati possono essere utilizzati per guidare le istituzioni nel controllo delle infezioni in età pediatrica e stimare la probabilità pre-test per lo screening SARS-CoV-2. Le stime in corso della prevalenza dell'infezione asintomatica da SARS-CoV-2 nei bambini possono essere aggiornate con l'evolversi della pandemia COVID-19.

Esistono limitazioni di questo studio. I bambini asintomatici per COVID19 che si presentano in ospedale per cure elettive non COVID19 correlate, potrebbero non rappresentare la popolazione pediatrica generale per età, stato di salute, stato immunologico e fattori demografici. Esistono inoltre variazioni nello screening dei sintomi e nel protocollo dei test per COVID 19 tra i diversi Centri ospedalieri coinvolti nello studio, che contribuiscono a determinare l'eterogeneità dei risultati ottenuti.

Gli autori sono fiduciosi, tuttavia, che la forte correlazione con i dati di incidenza generale fornisca una convalida esterna a confermare che i risultati ottenuti nei pazienti asintomatici siano ampiamente affidabili.

Bibliografia: Sola AM, David AP, Rosbe KW, Baba A, Ramirez-Avila L, Chan DK. Prevalence of SARS-CoV-2 Infection in Children Without Symptoms of Coronavirus Disease 2019. JAMA Pediatr. Published online August 25, 2020. doi:10.1001/jamapediatrics.2020.4095

Articolo a cura di Antonino Francesco Capizzi