https://simri.it/
2021 22 DIC
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico - Famiglia

Bambini… di corsa a vaccinarvi!!

Il 1° dicembre 2021 AIFA approva l'utilizzo del vaccino Pfizer-BioN-Tech anche nei bambini tra i 5 e gli 11 anni. Il vaccino si è dimostrato efficace per prevenire casi gravi di malattia, ricoveri ospedalieri e complicanze gravi, potenzialmente a lungo termine o fatali.

Il 1° dicembre 2021 la Commissione Tecnico Scientifica di AIFA, facendo seguito all’approvazione di EMA (European Medicines Agency) del 25 novembre scorso, ha approvato l’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Comirnaty (BNT162b2 - Pfizer–BioN-Tech) nei bambini nella fascia di età 5-11 anni, con una dose ridotta (10 μg, un terzo rispetto al dosaggio autorizzato sopra i 12 anni) in una formulazione pediatrica specifica (1). La vaccinazione avverrà in due dosi a distanza di 21 giorni l’una dall’altra, che si sono dimostrate efficaci ed immunogeniche nel 91% dei casi.
Sebbene l’infezione da SARS-CoV-2 risulti più benigna nei bambini, secondo i dati pubblicati di recente dall’Istituto Superiore di Sanità, dall’inizio dell’epidemia al 9 novembre 2021, nella fascia di età 0-19 anni sono stati confermati 791.453 casi, 8.451 ospedalizzazioni, 249 ricoveri in terapia intensiva e 36 morti. Inoltre in poco più di due mesi (dal 25 agosto al 9 novembre) nella sola fascia di età 6-10 anni c’è stato un incremento pari a quasi 25 mila casi. La popolazione 0-12 anni, finora non vaccinabile, negli ultimi mesi ha quindi registrato un aumento di incidenza più elevato rispetto a tutte le altre fasce di età, ed un aumento anche dei ricoveri in ospedale/terapia intensiva. A tali dati vanno aggiunti i 239 casi di MIS-C (sindrome infiammatoria multi-sistemica del bambino) censiti dal Gruppo di Studio Reumatologia della Società Italiana di Pediatria (SIP), una complicanza da Covid-19 che ha interessato anche bambini senza pregresse patologie, ed i “case report” di long Covid nella fascia pediatrica.
In particolare i bambini in età scolare possono svolgere un ruolo importante nella diffusione e trasmissione di SARS-CoV-2 a soggetti anziani o fragili, pertanto, la disponibilità di un vaccino sicuro ed efficace per questa fascia d’età è fondamentale per poter riprendere in sicurezza tutte le attività scolastiche e ludiche, importanti per la salute ed il benessere psicologico che i bambini hanno visto sospendere durante la pandemia.
Come dimostrato dal lavoro di Walter e Talaat (2), pubblicato sul New England Journal of Medicine (NEJM), la vaccinazione contro SARS-CoV-2 nei bambini fornisce protezione dal contrarre una malattia grave, dai ricoveri ospedalieri e da complicanze gravi o a lungo termine, come la MIS-C. Benefici indiretti includono la riduzione della trasmissione all’interno del nucleo familiare e delle comunità scolastiche, evitando quindi il ritorno alla didattica a distanza, che ha presentato in quest’ultimo anno un forte disagio per i bambini oltre che un costo economico per le famiglie. Dal punto di vista degli effetti collaterali, quelli più frequentemente riportati sono state le reazioni locali nel sito di iniezione (dolore, gonfiore e rossore) e febbre, entrambi della durata massima di 2 giorni. Il follow-up dello studio proseguirà per 2 anni, ma i risultati ottenuti nella fasce di età over 12 lasciano intendere che l’efficacia della vaccinazione sarà alta. Nella fascia di età sotto i 5 anni sono tuttora in corso studi di efficacia.
A fronte di questi dati, viene quindi consigliata, anche dagli organi scientifici italiani, la vaccinazione per i bambini nella fascia di età 5-11 anni, mantenendo sempre alta la guardia, mettendo in atto interventi di contenimento dei casi oltre che il rispetto delle misure e dei comportamenti raccomandati, quali il rispetto della quarantena, l'uso delle mascherine, il distanziamento fisico e l'igiene delle mani, finalizzati a limitare l’ulteriore aumento della circolazione del virus SARS-CoV-2 e degli altri virus respiratori.

Bibliografia
1. https://www.ema.europa.eu/en/news/comirnaty-covid-19-vaccine-ema-recommends-approval-children-aged-5-11
2. E.B. Walter, K.R. Talaat, et al. Evaluation of the BNT162b2 Covid-19 Vaccine in Children 5 to 11 Years of Age. NEJM 2021 Nov 9;NEJMoa2116298. doi: 10.1056/NEJMoa2116298. Online ahead of print

Articolo a cura di Ambra Nicolai