https://simri.it/

- L'infezione da SARS-CoV-2 in Pneumologia Pediatrica

Volume 21, Numero 81 - Marzo 2021

La patogenesi della malattia polmonare in corso di infezione SARS-CoV-2

SARS-CoV-2 è un nuovo coronavirus scoperto in Cina nel dicembre 2019 ed è responsabile di una malattia altamente infettiva e diffusa a livello mondiale chiamata COVID-19. La malattia viene trasmessa tramite droplets di pazienti infetti e colpisce principalmente il parenchima polmonare. Lo spettro delle manifestazioni cliniche varia da infezioni asintomatiche a forme gravi di malattia, con alto tasso di mortalità. L’enzima di conversione dell’angiotensina 2 (ACE2) è stato identificato come recettore cellulare in grado di mediare il legame del virus, tramite la proteina Spike, e permetterne l’entrata nella cellula. La rapida replicazione di SARS-CoV-2 nei polmoni, le cui cellule esprimono alti livelli di ACE2, può innescare una intensa risposta immuno-infiammatoria, determinando in alcuni casi lo sviluppo di una sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS), attualmente considerata la principale causa di morte nei pazienti con COVID-19. Nel presente lavoro verranno descritti i principali meccanismi patogenetici e le alterazioni istologiche polmonari responsabili dello sviluppo della malattia polmonare da COVID-19. Verranno inoltre discusse le attuali evidenze sulle principali patologie respiratorie croniche, quali possibili fattori di rischio per un decorso grave di COVID-19. L’avanzamento nella conoscenza dell’immuno-patogenesi polmonare e l’identificazione di nuovi biomarcatori sono necessari per riconoscere precocemente i soggetti potenzialmente a rischio di sviluppare malattia grave, nonchè per lo sviluppo di terapie mirate a contenere l’evoluzione clinica della malattia.