https://simri.it/

Informazioni per gli autori e norme per la preparazione per gli articoli

Scarica le istruzioni per gli autori

 

La Rivista pubblica contributi redatti in forma di editoriali, articoli d’aggiornamento, articoli originali, casi clinici, lettere al Direttore, recensioni (da libri, lavori, congressi), relativi a problemi pneumologici e allergologici del bambino. I contributi devono essere inediti, non sottoposti contemporaneamente ad altra Rivista, ed il loro contenuto conforme alla legislazione vigente in materia di etica della ricerca. Gli Autori sono gli unici responsabili delle affermazioni contenute nell’articolo e sono tenuti a dichiarare di aver ottenuto il consenso informato per la sperimentazione e per la riproduzione delle immagini. La redazione accoglie solo i testi conformi alle norme editoriali generali e specifiche per le singole rubriche. La loro accettazione è subordinata alla revisione critica di esperti, all’esecuzione di eventuali modifiche richieste ed al parere conclusivo del Direttore.

NORME EDITORIALI GENERALI

Il testo in lingua italiana, deve essere materialmente digitato col programma Microsoft Word® 2004 e successivi (per Mac OS X e Windows) e corredato di:

  • nome, cognome e affiliazione degli Autori, evidenziando per ciascun autore l’affiliazione in apice con numeri cardinali;
  • titolo del lavoro in italiano va scritto in grassetto, quello in inglese in corsivo grassetto;
  • Il riassunto va scritto in italiano; le parole chiave, invece, in italiano e in inglese (la somma delle battute, spazi inclusi, non deve superare i 1.700 caratteri, comprendendo in esse anche le parole chiave);
  • nome, cognome, ed e-mail dell’Autore referente per la corrispondenza;
  • bibliografia completa con voci numerate progressivamente con richiami univoci nel testo tra parentesi tonde;
  • Le tabelle e le figure integrate da disdascalie e legende vanno numerate ed indicate nel testo progressivamente.

Il testo va preparato secondo le norme internazionali (Vancouver system) per garantire l’uniformità di presentazione (BMJ 1991; 302: 338-341). È dunque indispensabile dopo un’introduzione, descrivere i materiali e i metodi, l’indagine statistica utilizzata, i risultati, e la discussione con una conclusione finale. Gli stessi punti vanno riportati nel riassunto. Le quantità editoriali devono essere le seguenti:

  • ARTICOLO: Al massimo 20.000 caratteri spazi inclusi esclusa la bibliografia e le tabelle - Al massimo 4 figure o tabelle - Al massimo 23 referenze bibliografiche
  • CASO CLINICO: Al massimo 15.000 caratteri spazi inclusi esclusa la bibliografia e le tabelle - Al massimo 4 figure o tabelle - Al massimo 15 referenze bibliografiche

Le tabelle devono essere materialmente digitate in numero contenuto (evitando di presentare lo stesso dato in più forme). Le figure vanno fornite su supporto digitale in uno dei seguenti formati: .tif, .jpg e .eps e con una risoluzione adeguata alla riproduzione in stampa (300 dpi) oppure file vettoriali generati da Adobe Illustrator®. Sono riproducibili, benché con bassa resa qualitativa, anche documenti generati da Microsoft PowerPoint® e da Microsoft Word®. Al contrario, non sono utilizzabili in alcun modo le immagini generate da CorelDRAW®. Le dimensioni massime da rispettare per tabelle e figure sono: Centimetri 8X6; Centimetri 8X11,5 (in verticale); Centimetri 16X11,5 (in orizzontale) La Redazione si riserva di rifiutare il materiale iconografico ritenuto tecnicamente non idoneo. La bibliografia va limitata alle voci essenziali identificate nel testo con numeri cardinali tra parentesi ed elencate nell’ordine in cui sono state citate. Se gli autori sono fino a tre si riportano tutti; se sono quattro o più si riportano solo i primi tre seguiti da “et al.”.

Esempi di come citare la bibliografia:

  • ARTICOLI E RIVISTE 1) Zonana J, Sarfarazi M,Thomas NST, et al. Improved definition of carrier status in X-linked hypohydrotic ectodermal dysplasia by use of restriction fragment lenght polymorphism-based linkage analysis. J Pediatr 1989; 114: 392-395.
  • LIBRI 2) Smith DW. Recognizable patterns of human malformation. Third Edition. Philadelphia: WB Saunders Co. 1982.
  • CAPITOLI DI LIBRI O ATTI DI CONGRESSI 3) Krmpotic-Nemanic J, Kostovis I, Rudan P. Aging changes of the form and infrastructure of the external nose and its importance in rhinoplasty. In: Conly J, Dickinson JT, (eds). “Plastic and reconstructive surgery of the face and neck”. New York, NY: Grune and Stratton 1972: 84-95.

Ringraziamenti, indicazioni di grant o borse di studio, vanno citati al termine della bibliografia. Termini matematici, formule, abbreviazioni, unità e misure devono conformarsi agli standard riportati in “Scienze” (1954; 120: 1078). I farmaci vanno indicati col nome del principio attivo. I Lavori vanno inviati a: Center Comunicazione e congressi all’indirizzo email: redazionePP_SIMRI@centercongressi.com.

QUESITI DI NATURA SCIENTIFICA

Vanno indirizzati a: Dott.ssa Francesca Santamaria - e-mail: santamar@unina.it

RICHIESTA ESTRATTI

L’Editore si impegna a fornire agli Autori che ne facciano richiesta un pdf del proprio Articolo.

ABBONAMENTI

Pneumologia Pediatrica è trimestrale. Viene inviata gratuitamente a tutti i soci della Società Italiana per le Malattie Respiratorie Infantili; i prezzi di abbonamento annuo per i non soci sono i seguenti: Italia ed Estero: € 72,00; singolo fascicolo: € 20,00.