http://simri.it/
2017 24 NOV
Tipologia di contenuto: news
Registro comunicativo: professionale
Area di interesse: Medico

Report 24th ERS Paediatric Bronchoscopy course

Dal 25 al 27 settembre si è svolto a Napoli il 24° corso di Broncoscopia Pediatrica organizzato dall'European Respiratory Society presso il Centro di Biotecnologie dell'AORN Cardarelli. Ventuno giovani medici da tutto il mondo hanno potuto apprendere le novità in tema di Broncoscopia pediatrica.

Dal 25 al 27 settembre si è svolto, presso il Centro di Biotecnologie dell’Azienda Ospedaliera di Rilielo Nazionale Cardarelli di Napoli, il 24° corso teorico pratico di Broncoscopia Pediatrica organizzato dall’European Respiratory Society. Dopo le 20 edizioni svoltesi a Parigi, per la seconda volta la città partenopea si trova ad ospitare il prestigioso corso. Dietro l'organizzazione, il marchio scientifico del Prof. Fabio Midulla (Università “Sapienza”, Roma), del Prof. Ernst Eber (Università di Graz, Austria) con la collaborazione dell'organizzatore locale, il Dott. Bruno Del Prato (Direttore UO Pneumologia Interventistica - AORN Cardarelli, Napoli). Illustre la faculty del corso che annovera il Dott. Angelo Barbato (Università di Padova), il Prof. Petr Pohunek (Università di Motol, Praga - Repubblica Ceca), il Prof. I. Doull (Università di Cardiff) e il Prof. J. de Blic (Ospedale Neker, Parigi).

Alla sua 24^ edizione il corso può vantare quest'anno la partecipazione di 21 giovani medici (pediatri, intensivisti, otorini, pneumologi) da tutto il mondo (Australia, Canada, USA, UK, India solo per citarne alcuni) e grazie all’impegno della SIMRI anche uno degli Junior Members della società ha avuto la possibilità di partecipare.

Il corso si è svolto tra dettagliate lezioni frontali che hanno riguardato le strumentazioni broncoscopiche, le indicazioni (e controindicazioni) all’esame broncoscopico nei pazienti pediatrici, accurati ripassi anatomici e delle patologie identificabili e trattabili con la broncoscopia, oltre che varie tecniche interventistiche di routine ed in emergenza (BAL, biopsie, EBUS, posizionamento di stent…).

A supporto delle eccellenti lezioni frontali e delle ricche ed interessanti sessioni video il corso ha previsto sessioni giornaliere di workshop pratici su modelli umani (manichini) ed “in vivo” su animali da laboratorio nel modernissimo Centro di Biotecnologie dell’AORN Cardarelli, in cui i partecipanti hanno potuto applicare, sotto la supervisione ed i suggerimenti dei membri della faculty, le informazioni apprese nei corsi frontali. I 21 partecipanti hanno potuto esercitarsi con broncoscopi rigidi e flessibili, hanno avuto la possibilità di praticare BAL, brushing, biopsie, intubazioni difficili e rimozioni di corpi estranei.

Una tre-giorni davvero formativa per i 21 giovani medici che grazie a questo corso hanno avuto la possibilità di ascoltare alcune delle voci più eccellenti del panorama internazionale della Pneumologa Pediatrica. Il corso permetterà ad ognuno dei partecipanti di rientrare in patria con un importante bagaglio teorico-pratico che arricchirà la preparazione dei singoli, delle loro strutture di provenienza e andrà a beneficio dei piccoli pazienti che necessiteranno dei loro interventi.

Articolo a cura di Ambra Nicolai